• Tel : +39 346 9409889
  • Email : info@bsminvestigazioni.com

LEGGE 104

La legge 104 regola i permessi lavorativi in caso di disabilità prevedendo la possibilità di ottenere speciali permessi per i familiari che assistono persone disabili o per se stessi. L’assunto di base è che i congiunti di persone disabili e i lavoratori disabili abbiano maggiori possibilità in termini di ottenimento di permessi lavorativi. 

Una sentenza della Cassazione chiarisce il reato di abuso sui permessi della Legge 104. Nel caso in cui il lavoratore usufruisca dei permessi concessi dalla Legge 104/92 e ne abusi in maniera conclamata, commette due illeciti, uno di carattere civile ed uno di carattere penale. 

I permessi mensili di cui si può usufruire sono di tre giorni, anche continuativi, altresì retribuiti e coperti da contributi. 

Chi può ottenere i permessi? Il coniuge, il genitore, il parente di secondo grado o affine entro il terzo grado.

Quello dei permessi della Legge 104 è da sempre un tema molto caldo, poiché capita spesso che si usino per scopi ricreativi che nulla hanno a che fare con l’assistenza al disabile. In tutti questi casi il datore di lavoro può legittimamente licenziare il lavoratore.

E’ possibile verificare l’effettivo utilizzo dei permessi concessi dalla Legge n. 104?

La risposta è SI’. Tramite la nostra agenzia è possibile effettuare accurati controlli volti a fugare eventuali dubbi sull’utilizzo della legge 104. 

Vuoi saperne di più?  Contattaci per una consulenza gratuita.