• Tel : +39 346 9409889
  • Email : info@bsminvestigazioni.com

INFEDELTÀ SOCI, DIPENDENTI, COLLABORATORI

Il Codice Civile disciplina l’Obbligo di fedeltà di soci, dipendenti e collaboratori all’Art. 2105. 

“Il prestatore di lavoro non deve trattare affari, per conto proprio o di terzi, in concorrenza con l’imprenditore, né divulgare notizie attinenti all’organizzazione e ai metodi di produzione dell’impresa, o farne uso in modo da poter recare ad essa pregiudizio.”

 

Con il termine infedeltà aziendale si intendono in sostanza tutte quelle situazioni in cui soci, amministratori o dipendenti di un’azienda vengono meno a quei patti di lealtà ed eticità impliciti nel rapporto  con il proprio datore di lavoro.
In altri termini, l’obbligo di fedeltà viene violato qualora vengano messi in atto comportamenti sleali e rapporti confliggenti con l’interesse aziendale quali ad esempio: divulgare informazioni strettamente riservate, sabotare l’attività aziendale, sottrarre materiali, rubare la proprietà intellettuale, contraffare, utilizzare in maniera illegittima permessi di lavoro, finta malattia, concorrenza sleale o attività illecite del socio, ecc. 

Se sospetti di qualcuno all’interno della tua azienda, BSM Investigazioni saprà effettuare le giuste indagini per fugare ogni dubbio sull’eventuale infedeltà. La relazione finale prodotta potrà essere utilizzata in un eventuale contenzioso. 

Vuoi saperne di più?  Contattaci per una consulenza gratuita.